a casa tutti bene

La vita straordinaria di David Copperfield, ©2001 - 2020 Anicaflash S.r.l. Caro Muccino, almeno potevi lasciare aperta [...] Si è verificata una magica convergenza, tutti hanno aderito con entusiasmo. In attesa dell'uscita al cinema del 14 febbraio, Gabriele Muccino, insieme ad alcuni degli interpreti del film - Stefania Sandrelli, Pierfrancesco Favino e Sabrina Impacciatore (qui in veste anche di co-sceneggiatrice), racconta il lavoro sul set, le caratterizzazioni di personaggi dalle mille sfumature, il modo in cui ciascuno di questi personaggi è pensato e messo in scena per ricreare la quotidianità, la verosimiglianza, le difficoltà affrontate ogni giorno dalla gente comune. Il film di Muccino è decisamente isterico, irritante e confuso, dalla sceggiatura alla regia. A questo giro, ancora, non ci sono effetti di campo o di copione a blandire, soccorrere e assolvere i personaggi. UNa coppia di anziani che alla fine del film mangia tranqullamente nello splendido [...] . In un simile tourbillon di confronti umani, i sentimenti la fanno dunque da padrone, collocando il film all'interno del genere melò - anche se Gabriele Muccino parla di "racconto epico" - e accostandolo inevitabilmente a L'ultimo bacio. Gli altri due figli sono invece interpretati da Pierfrancesco Favino e da Sabrina Impacciatore, che come Accorsi erano già stati interpreti in L'ultimo bacio e Baciami ancora. Satelliti nevrotici intorno agli 'sposi' provano a passare una nottata che non passa e non passerà. Ci sarà persino un colpo di fulmine, o forse è solo la tempesta che imperversa all'esterno. Così è stato, un film alla fine paradossalmente un po' debole, nonostante le solite tematiche "forti" di Muccino sulle difficoltà della coppia, matrimonio, tradimenti. È un cast davvero corale quello di A casa tutti bene, circa una ventina tra protagonisti e comprimari, in cui il femminile si moltiplica, si sdoppia (Sandrelli/Impacciatore), fa esplodere conflitti (Michelini), scatenare gli istinti (Crescentini), tenta di sedare gli animi (Sandrelli) e accendere passioni sopite (Cucci). Ma confidiamo nella burrasca che li ha colti, nella crepa, che li ha spezzati e ha spezzato (forse) lo schema. - P.Iva 01816001000 Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Roma n.332 del 11.07.2001, Clip del film: Le vite normali non esistono - HD, Interpreti e personaggi di A Casa tutti bene, Premi e riconoscimenti per A Casa tutti bene, Gli Anni più Belli: come Pierfrancesco Favino nessuno mai per Muccino, Nastri d'Argento 2018: Nastri Speciali a Gigi Proietti, Paolo Virzì, Vittorio Storaro, A casa tutti bene ancora primo al boxoffice italiano del weekend, A casa tutti bene è primo al boxoffice italiano del weekend, A casa tutti bene: la recensione del nuovo film di Gabriele Muccino. I migliori film simili a A casa tutti bene (2018). Come se per raccontare l'implosione di una famiglia, tema legato alla stessa biografia del regista - anche lui una madre pittrice, un fratello attore, un burrascoso trascorso sentimentale - Muccino avesse sentito il bisogno di aumentare l'entropia sentimentale dello script affidando a tutte le "sue" donne il compito di alzarne il coefficiente di isteria, ansia, tensione, competizione. Cosa mi è piaciuto:     - l'insieme di tutti gli attori e le battute concitanti una dietro l'altra In ogni famiglia c'è un Riccardino, il parente sfortunato, quello senza un lavoro e senza una lira. E molto altro ancora, Questo film di Muccino è brutto ma proprio brutto, Ci vuole maestria nel riuscire a riempire di vuoto due ore scarse di pellicola cinematografica, e il Nostro si conferma un regista (?) [...] Vai alla recensione », I sentimenti trafelati di Gabriele Muccino. partenze dei traghetti e costringeranno [...], A casa tutti bene è la storia di una grande famiglia che si ritrova a festeggiare le Nozze d'Oro dei nonni sull'isola dove questi si sono trasferiti a vivere. Infatti il nostro regista tornato da Hollywood dove in fondo si è difeso producendo pellicole non memorabili, ma per lo meno accettabili, riprende ad occuparsi di ciò che forse conosce e maneggia meglio: la famiglia borghese benestante e le dinamiche conflittuali così vere, naturali che, come un magma per troppo [...] Black Panther (guarda la video recensione) si fa sotto e sale al secondo posto con 229mila euro e un dato complessivo di 3,8 milioni [...], Continua l'alternarsi dei leader in testa alla classifica italiana: ieri, nel giorno più debole della settimana, ben quattro film hanno superato la soglia dei 100mila euro ed è tornato in prima posizione A casa tutti bene (guarda la video recensione), [...], L'ultimo weekend "lungo", iniziato mercoledì con il giorno di San Valentino, ha permesso a tre film - Cinquanta sfumature di rosso, A casa tutti bene (guarda la video recensione) e Black Panther) - di ottenere risultati eccellenti, con cifre superiore [...], Un ricco sabato porta un nuovo leader al boxoffice nostrano: A casa tutti bene (guarda la video recensione) vola con 1,1 milioni di euro e ottiene il primo posto scalzando Cinquanta sfumature di rosso, che continua però a macinare incassi senza sosta [...], Pietro e Alba festeggiano cinquant'anni d'amore. Gabriele Muccino Su un'isola, si ritrovano parenti serpenti per festeggiare le nozze d'oro dei nonni, tra rese dei conti e paure. Ti abbiamo inviato un'email per convalidare il tuo voto. Sei il primo a lasciare una recensione per A casa tutti bene. Pollice verso, Sono andata al cinema piena di aspettative anche se i commenti letti sul web e quelli degli altri spettatori non erano molto positivi. A Casa Tutti Bene (2018) • Regia: Gabriele Muccino • Sceneggiatura: Gabriele Muccino, Paolo Costella • Attori: Stefano Accorsi (Paolo), Gianmarco Tognazzi (Riccardo), Giulia Michelini (Luana), Sabrina Impacciatore (Sara), Pierfrancesco Favino (Carlo), Claudia Gerini (Beatrice), Stefania Sandrelli (Alba), Ivano Marescotti (Pietro), Massimo Ghini (Sandro), Sandra Milo (Maria), Torno per rappresentare la mia visione sul mondo e sull'universalità delle relazioni umane. Nessuno si premura prima di conoscere le previsioni meteo visto che la permanenza sull' isola dovrebbe [...] tra i migliori in circolazione nel mettere in scena il nulla. con Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci, Tea Falco, Pierfrancesco Favino. Imbarazzante film senza capo nè coda con tutto quello che non sarebbe dovuto capitare che capita all' improvviso e dove gli eventi paiono essere inevitabili... Veniamo direttamente al dunque. A casa tutti bene è la storia di una grande famiglia che si ritrova a festeggiare le Nozze d'Oro dei nonni sull'isola dove questi si sono trasferiti a vivere. Vai alla recensione ». Vai alla recensione », Ni!...questo è in sisntesi il mio commento per questo film... Che certamente può attrarre e trascinare dentro la sua spirale. ): villa, festa e mare in tempesta. Dove ho appena scoperto da mio padre di essere stato concepito». Vai alla recensione », Sulla morte della famiglia, senza voler citare Marcuse,nella filmografia e nel teatro è stato detto tutto e il contrario di tutto: ma le uniche parole realmente significative sull'argomento rimangono  quelle del grande Eduardo.Nel cinema solo Tornatore con "Stanno tutti bene " ha saputo contestualizzare la crisi dei rapporti familiari in una visione più globale della [...] [...] Io l'ho trovato di una noia mortale. Pellicola che richiede particolare attenzione, ogni distrazione può essere fatale allo spettatore, perchè tutto si muove quasi come se fosse una processionaria, pezzetti che poco alla volta vanno a comporre un complesso puzzle che altro non è che una famiglia. A casa tutti bene, a dispetto del titolo evidentemente ironico, è una commedia "che sta male". Un film Gabriele Muccino torna alla commedia con un lavoro che sembrerebbe avere un sapore anche vagamente autobiografico. I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto. Trama che non si era ancora sviluppata, cast sprecato a ripetere dialoghi presi dai peggiori blog pre-adolescenziali, con Stefano Accorsi che fa la parodia di se' stesso nell'ultimo bacio e gli altri a ruota. Il compositore, autore della colonna sonora del film, è alla sua prima collaborazione con il regista, cosa che non si può dire per il direttore della fotografia Shane Hurlbut, che ha illuminato Padri e figlie. Peccato che il suo film, però, più che [...] Dettagli Vi ritroverete con parenti rancorosi, invidiosi, imbarazzanti (come in Parenti serpenti) con personaggi dai matrimoni in crisi, amanti segrete, amori mai sopiti, e otterrete A CASA TUTTI BENE. 14 Vai alla recensione ». A casa tutti bene vanta infatti un cast decisamente imponente che va da Stefano Accorsi a Pierfrancesco Favino, passando per Carolina Crescentini, Claudia Gerini, Massimo Ghini, Sabrina Impacciatore, Sandra Milo, Giampaolo Morelli, Stefania Sandrelli, Valeria Solarino e Gianmarco Tognazzi. A big family that like any other one includes relatives that see each other often and others that rarely meet, reunite to celebrate the 50th wedding anniversary of grandma Alba and grandpa Pietro in a big Villa, on the island they moved to. Una bella festa? Sempre a temperatura altissima, dunque febbrili. Film 2018 Vai alla recensione », Film assolutamente classico nello stile del regista al quale va riconosciuta la capacità di gestire le immagini in un modo eccellente. La locandina (tanto criticata) è un insieme di falsi sorrisi, di maschere, dove tutti si prestano a un pirandelliano gioco delle parti. e Blu-Ray Il confronto inevitabile farà riemergere antiche questioni in sospeso, riaccenderà conflitti e gelosie del passato, inquietudini e paure mai sopite. Come una diaspora, A casa tutti bene disperde i suoi personaggi nel mondo, lontani dal centro, dalla casa-madre, da un pianoforte scordato come loro. Dopo una mezz'ora dedicata a spiegare la situazione con [...] Il regista infine dice di avere avuto come principale modello La famiglia di Scola e potrebbe continuare a raccontare i protagonisti di A casa tutti bene in una eventuale serie Tv. Sbarcati sull'isola dove la coppia di pensionati si è trasferita a vivere, figli e nipoti si ritrovano bloccati sull'isola a causa di un'improvvisa mareggiata che impedisce ai traghetti di raggiungere la costa. Genere Drammatico, Evitatelo perché il film non ha una storia ma tanti luoghi comuni e molto banale. L'inizio garantisce abbracci e baci ma il seguito è solo un'esplosione di [...] Il ruolo della pecora nera - il personaggio più interessante di tutti - spetta a Gianmarco Tognazzi, unico nipote in difficoltà economica e con una fidanzata incinta (Giulia Michelini). Quella che sembrava l'ultima ed ennesima versione della sindrome di Peter Pan infila la deriva e traghetta le sue anime oltre la linea d'ombra. In barba alle stupide, quelle che perseverano nel dolore (Sara) e quelle che lo cambiano soltanto di posto (Ginevra). Gran brutto film pessima prova di regista e attori  A questo giro di giostra i baci sono amari e conducono all'appuntamento con le scelte irreversibili della vita. Qui il ritratto è completo. La tua opinione è importante per i futuri spettatori che decideranno di partecipare a un evento. Stavolta con personaggi dai destini intrecciati, coinvolti in una riunione di famiglia organizzata da due coniugi che festeggiano le nozze d'oro nella villa sull'isoletta dove si sono ritirati. Frustrati, infelici e tutti inguaribilmente narcisisti, i personaggi di Gabriele Muccino restano fedeli a se stessi e a una trilogia ideale di baci presi e dati dentro un cinema ombelicale. Alle musiche invece un'altra novità Muccino, il compositore Nicola Piovani, abituale collaboratore di Benigni, con cui ha vinto l'Oscar per La vita è bella, e di Moretti. Vai alla recensione », Normal Ho viaggiato fisicamente ed emotivamente in luoghi lontani, scoprendo cose che mai avrei immaginato. E poi c'è Riccardo che aspetta un figlio da Luana ed elemosina una (seconda) chance allo zio Pietro, Elettra che prova a fare fronte alla gelosia di Ginevra e Isabella, moglie annoiata di un marito troppo lontano che tradisce con Paolo. Giulia Michielini, invece, era già stata diretta da Gabriele in Ricordati di me. - Italia, In quel luogo ameno, in cui Pietro e Alba hanno speso il loro tempo più bello, si riunisce una famiglia sull'orlo di una crisi di nervi. Poi, dopo la normale tiritera per capire chi sia chi, esplode il caos, con gente perennemente nevrotica e incazzata inseguita da una macchina da presa ancora più frenetica. Una vergogna.. quanto sarà costato questo scempio?!? A volte scalmanati. . Un'improvvisa mareggiata blocca l'arrivo dei traghetti e fa saltare il rientro previsto in serata costringendo tutti a rimanere sull'isola e a fare i conti con loro stessi, con il proprio passato, con gelosie mai sopite, inquietudini, tradimenti,  paure e anche improvvisi e inaspettati colpi di fulmine. A casa tutti bene di Gabriele Muccino diventa una serie tv, su Sky in autunno 2021 . X-NONE L'ITALIA SCEGLIE ENTRAMBI, QUATTRO FILM OLTRE I 100MILA EURO, A CASA TUTTI BENE TORNA PRIMO, A CASA TUTTI BENE VOLA AL PRIMO POSTO DEL BOX OFFICE, A CASA TUTTI BENE, IL TEASER TRAILER DEL FILM DI MUCCINO, Moschettieri del Re - La penultima missione, A casa tutti bene, tutte le donne di Gabriele Muccino, A casa tutti bene, la famiglia (nevrotica e altoborghese) di Muccino, Gabriele Muccino: «mai provata un'esperienza così epica e intensa», A casa tutti bene, il teaser trailer del film di Muccino, Undine, la video recensione del film di Christian Petzold, Un affare di famiglia, la video recensione, The Story of Movies - Episodio IX: Calcio e campioni, The Story of Movies - Episodio 8: Il thriller italiano, The Story of Movies VII: Jung Woo-Sung, 100 anni di cinema coreano, The Story of Movies - Episodio 6: Enzo D'Alò, il cinema d'animazione, The Story of Movies - Episodio 5: Il comico italiano, The Story of Movies - Episodio 4: Italian families, La vita straordinaria di David Copperfield, Trash - La leggenda della piramide magica, Palm Springs - Vivi come se non ci fosse un domani, Libere disobbedienti innamorate - In Between, A proposito di Rose, un personaggio vitale per riflettere sul senso di responsabilitàÂ, I Cassamortari, finite le riprese del film, FAREASTREAM, un omaggio a Kim Ki-Duk e i nuovi arrivi del weekend, Marie Curie, su IBS il dvd sulla scienziata polacca due volte premio Nobel, Tribes of Europa, il teaser trailer italiano della serie [HD], Il coraggio fisico e metafisico di Jorge Mario Bergoglio, il Papa uomo, Jurassic World - Nuove avventure, il trailer della stagione 2 [HD], Cops - Una banda di poliziotti, un cast di volti comici amatissimi dal pubblico, Disincanto, il trailer della stagione 3 [HD], Stasera in TV: i film da non perdere di mercoledì 16 dicembre 2020, On Pointe - Sogni in ballo, il trailer italiano della serie tv [HD]. Il cast è eccezionale, ognuno è stato pronto a metterci un pezzetto di sé. I nonni festeggiano cinquant’anni di matrimonio e invitano i parenti per un pranzo nel loro paradiso terrestre. Già gli interminabili saluti iniziali fanno capire che non è aria. La sto cercando anche io ma ancora non ho capito qual è. A causa del maltempo gli invitati sono costretti a trattenersi e a convivere sotto lo … Consigli per la visione di bambini e ragazzi. C'è un momento nella vita in cui comprendi tutte le cose che hai sbagliato. Frustrati, infelici e tutti inguaribilmente narcisisti, i personaggi di Muccino restano fedeli a se stessi. Marzia Gandolfi, Disponibile su Amazon Prime Video. Per Marescotti, che ha lavorato con molti grandi registi italiani come Soldini, Tullio Giordana, Luchetti, Benigni, Mazzacurati e con alcuni stranieri del calibro di Ridley Scott e Anthony Minghella, si tratta della prima volta con Muccino, mentre Stefania Sandrelli, vera e propria icona del cinema italiano, aveva partecipato nel 2001 a L'ultimo bacio con un'interpretazione che le era valsa il David di Donatello e Nastro d'Argento. Condividi la tua esperienza e ricorda di prestare attenzione alle condizioni di … I dialoghi sconfinano nella banalità di un romanzetto che vorresti non trovare mai nelle librerie; le inquadrature corrono veloci tra un personaggio e l'altro senza mai dargli un senso o uno spessore. É il film che in sé e per sé non convince... Sembra qualcosa di già visto, ma soprattutto in più brutto... un po' di "Parenti serpenti", un po' di "Speriamo che sia femmina"... [...] Questo era lo scopo? Pellicola in cui le sfumature dell'esistenza umana si incarnano perfettamente in corpi che soffrono, si commuovono e amano con una forza che mai prima d'allora si era vista nel cinema di Muccino, dove , a volte, l'esasperazione era più un'esigenza del regista che del testo portato sulla scena. L'azione di A casa tutti bene si svolge su un'isola immaginaria, luogo simbolico dal quale a volte è difficile fuggire e dove una tempesta trattiene più a lungo del previsto figli, nipoti, cognati e cugini riuniti da Alba e Pietro, che festeggiano le nozze d'oro. Leggi sul sito la trama e tutte le frasi più belle del film. E la mette sull'isola che non c'è (il cinema? Il film esplora più generazioni, compresa l'adolescenza, e più classi sociali. Per poi restituirlo in tutt'altra forma, non necessariamente migliore della precedente. A casa tutti bene è un film del 2018 diretto da Gabriele Muccino. Vai alla recensione », tanti attori, anche bravi (in altri film) decisamente mal diretti. Una specie di PARENTI SERPENTI rivisitato in salsa Mucciniana,Monicelli era un'altra cosa. La storia di una grande famiglia che si ritrova a festeggiare le Nozze d'Oro dei nonni sull'isola dove questi si sono trasferiti a vivere. Anche se L'estate addosso era già un film italiano, perché parlato nella nostra lingua e interpretato per metà da attori non statunitensi, A casa tutti bene segna il ritorno ufficiale di Gabriele Muccino in patria, tanto che lui stesso lo ha definito fin dal principio "il film del ritorno a Itaca", paragonandosi a un Ulisse, se non più anziano, comunque più saggio del personaggio nato dalla fantasia di Omero, un uomo pacificato che ha firmato un'opera personalissima incentrata innanzitutto sulla famiglia, una grande famiglia, in questo caso. Attenzione. Carlo, separato da Elettra, è vessato da Ginevra, la nuova e insopportabile consorte, Sara, sposata con Diego, cerca di recuperare un matrimonio alla deriva, Paolo, cacciato dalla moglie e disprezzato dal figlio a causa di un tradimento, gira a vuoto e finisce a letto con la cugina. Partendo dalla storia in se a volte si ha la sensazione che il regista voglia raccontare solo degli aspetti emotivi [...] Non si capisce niente di cosa succede veramente pessimo da dimenticare, ce ne siamo andati a fine primo tempo. Non ci ero più tornato. Io ci ho trascorso l'infanzia, ma mi legava all'isola il ricordo, terribile, del morso di un cane. i 50 anni di matrimonio di Petro ed Olga sono l'occasione per riunire l'intera famiglia. Il nuovo film di Gabriele Muccino, A casa tutti bene è il ritratto di una grande famiglia riunita per festeggiare le Nozze d'Oro dei nonni. I Riccardini, però, hanno le loro doti, sanno mettersi al pianoforte e cantare, sanno chiedere aiuto, sanno sbottare con la disperazione del loro destino balordo. "Le donne sono fatte per sorreggere il mondo", dice Stefania Sandrelli, madre di famiglia in procinto di festeggiare le nozze d'oro nell'ultimo film di Gabriele Muccino, A casa tutti bene. A casa tutti bene, in platea molto male. Ma poi qualcosa accade, qualcosa di inaspettato e inaspettatamente sorprendente. A casa tutti bene: cast completo, chi sono i personaggi del nuovo film di Gabriele Muccino? Condotti al loro punto di rottura, con modalità diverse e appropriate al registro degli attori in campo, i protagonisti dovranno (finalmente) fare delle scelte, confrontarsi (senza sconti) con la propria narcisistica immaturità. Resta in mente il sorriso falso di Accorsi e della Cucci che danno fastidio. Dei suoi trascorsi americani resta un'unica traccia nel direttore della fotografia Shane Hurlbut, che per lui aveva già fotografato Padri e figlie, anche se è famoso soprattutto per film ben più ipercinetici come Terminator: Salvation, Need for Speed e Act of Valor. Il cast era eccellente e secondo me si poteva fare meglio  [...] Ero reticente ad andarlo a vedere...forse nn sbagliavo. Impeccabile commento di evak, Un film molto confuso senza trama senza inizio e senza fine senza né capo né coda. 105 min. E' un film del 2018 con Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci, Tea Falco e Pierfrancesco Favino. Vai alla recensione », A Muccino si fa fatica a dare un brutto voto. Da autore, da ragazzo dell' "ultimo bacio" ormai adulto, significa: la famiglia. Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale. A parte Favino il cast non da certo il meglio. su IBS.it. Sono arrivato alla fine solo grazie al tasto 10 secondi, schiacciato innumerrevoli volte. Non c'è nulla da aggiungere a questo film che di Muccino non ha assolutamente nulla se non la velocità. Le riprese della serie tv di A casa tutti bene inizieranno ufficialmente a marzo 2021: ad annunciarlo Gabriele Muccino, che aggiunge di voler dirigere tutti gli episodi (inizialmente si pendava avrebbe diretto i primi due).Il lancio, su Sky, avverrà il prossimo autunno. ps. Troppi personaggi e sceneggiatura superficiale. Se c'era da capire qualcosa (la fede persa da Ghini e ritrovata dalla Sandrelli) io proprio non ho colto, [...] Vai alla recensione ». Grandi attori per personaggi complessi che cozzano tra loro in una storia epica senza tempo. Sarà un film autentico e personale: ne avevo bisogno dopo l'avventura negli Usa, in cui ho dovuto obbedire alle regole produttive. Diventa grande a fatica il cinema di Gabriele Muccino, sempre fuori dal tempo e ficcato in una dimensione insulare ("l'isola che non c'è", la chiama il Paolo di Accorsi), sempre in ritardo sul mondo in cui ci è dato vivere, sempre accanito sugli attori, veterani cronici della declamazione armata, carica a pallettoni e massime da cioccolatini, sempre indulgente con i suoi uomini e le sue donne che non assumono mai uno sguardo (auto)critico. Peccato... È chiaro che Muccino rende quando fa regie all’estero,in Italia riesce solo a “decapitare” l’essenza se mai ce ne fosse almeno una dello stare in coppia. Vai alla recensione ». Classico film Italiota radical chic da salotto. I film sono sempre stati la mia analisi a porte aperte, da esploratore e osservatore della vita. distribuito da 01 Distribution. Vai alla recensione », Film autenticamente mucciniano, firmato e certificato. Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale. Dialoghi concitati e urlanti. Tra tutti gli attori Ghini è quello che ha recitato meno. Uscita al cinema il 14 febbraio 2018. Vorresti ricominciare per correggerle, vorresti rimettere tutto in ordine, vorresti rammendare tutte le ferite, vorresti ripartire da zero e vivere una vita migliore di quella che hai vissuto e pensi al tempo che hai buttato via; ma sei ancora in tempo, pensi! In auto c'e' anche Accorsi, ma lui non canta. Vai alla recensione », il primo immeritato posto al bottegino è essenzialmente dovuto al cast, che accontenta tutti. L'invio non è andato a buon fine. Ognuno di loro - ha raccontato il regista - ha messo qualcosa di sé nella storia, che risulta la "summa" di diverse anime. Sei ancora in tempo per essere felice... ancora un pò. Doveva essere una festa, sarà invece per alcuni una resa dei conti, per altri l'ennesima occasione mancata per fare chiarezza. Tra gli altri parenti e consorti figurano poi molti nomi, a partire da un'altra icona assoluta del cinema italiano, la felliniana Sandra Milo, che non ha invece finora mai lavorato con il regista, così come il resto del cast: Massimo Ghini, Claudia Gerini, Giampaolo Morelli, Valeria Solarino, Giulia Michelini, Gianmarco Tognazzi e Carolina Crescentini. Vai alla recensione ». La storia di una grande famiglia che si ritrova a festeggiare le Nozze d'Oro dei nonni sull'isola dove questi si sono trasferiti a vivere. E manco quello ho visto. Grazie, Mi siedo pensando di vedere un remake mucciniano di "Stanno tutti bene" di Tornatore. Vai alla recensione ». Per arrivare a un inedito - almeno nel suo cinema - punto di rottura. FILM A casa tutti bene 1^ Visione Assoluta - In occasione delle nozze d'argento, Alba e Pietro riuniscono, sull'isola dove si sono ormai ritirati, tutta la famiglia p er un pranzo nella loro villa. I personaggi sono dunque numerosi e ognuno è chiamato a fare i conti con il proprio passato, con gelosie mai sopite, rapporti irrisolti e imprevisti colpi di fulmine. Un'accozzaglia di personaggi tutti imparentati tra loro che si ritrovano in un casale per festeggiare le nozze d'oro della coppia capofamiglia.... il classico film dove si fa una grossa confusione pure a capire i gradi di parentela e appena inizi a capire [...] A casa tutti bene, film italiano del 2018, regia di Gabriele Muccino. Regia di Gabriele Muccino. Gran lavoro del cast, battute taglienti e scorrette, e un Gian Marco Tognazzi che omaggia papà Ugo di Io la conoscevo bene. Ma almeno, dato il tuo quoziente intellettivo, risparmiaci i tuoi commenti pieni di cattiverie e insulsi. Però, quanto il film racconta, Muccino ce lo ha già spiegato in altri film. A CASA TUTTI BENE - Drammatico, Film, Primo Piano, Sala - Spietati - Recensioni e Novità sui Film - Recensioni film, serie tv, festival, video e libri. I migliori attori del cinema italiano sono a servizio del regista in questo nevrotico racconto famigliare. - MYmonetro 2,37 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari. Muovendosi con flusso ondivago dall'uno all'altro, A casa tutti bene comincia con la voce fuori campo di Stefano Accorsi, decano del genere, che sembra voler focalizzare la vicenda da un punto di vista soggettivo, ma poi la voce si perde nell'isteria collettiva, torna per un istante col timbro di Pierfrancesco Favino, per poi scomparire definitivamente, dichiarando la difficoltà a trovare un punto di vista. Non stanno tutti bene i personaggi di Muccino. La locandina (tanto criticata) è un insieme di falsi sorrisi, di maschere, dove tutti si prestano a un pirandelliano gioco delle parti. A casa tutti bene Fan-Report: Valutazioni e Recensioni Congratulazioni!     - solite trame [...] riuniscono su un'isola del Sud i figli e le loro famiglie, sull'orlo di una crisi | Drammatico, +13 Perché tutti questi personaggi si portano dietro un fardello di nevrosi, di ipocrisie e di conflitti irrisolti, ma pronti ad esplodere. Biografico come forse fu solo il suo secondo film, quel Come te nessuno mai che nel 1999 vinse premi e pregiudizi ancora acerbi, A casa tutti bene mette in scena per la prima volta sul noto scacchiere muccinano (famiglia vs individuo, responsabilità vs libertà, amore vs sesso), accanto ad alfieri storici come Pierfrancesco Favino e Stefano Accorsi, anche una gran quantità di donne, in un'ideale galleria dei caratteri femminili che hanno attraversato, sconquassandole, le vite dei personaggi dei suoi film. delle donne salvo solarino e sandrelli. A casa tutti bene va in onda oggi, domenica 13 settembre, su Rai 1 a partire dalle ore 21.25. Non mi ero seduto in platea con troppe aspettative, forse la presenza di così tanti attori, mi aveva messo il dubbio che la parte "scritta" potesse esser debole. A Casa Tutti Bene è la storia di una grande famiglia che si ritrova a festeggiare le Nozze d’Oro dei nonni sull’isola dove questi si sono trasferiti a vivere. Se si deve ricercare un leit motive in questo film (volutamente) caotico dove si fa fatica a capire l'intreccio delle storie, mi sembra lo si possa trovare nelle uniche due coppie che resistono alle traversie sentimentali e che sono accomunate da grossi problemi economici o di salute. Voto dei film con critica e cast completo produzione durata trame anteprime. A casa tutti bene: le nostre interviste a Gabriele Muccino e al cast del suo nuovo film, A casa tutti bene: Gabriele Muccino racconta la famiglia (allargata, caotica, rumorosa, litigiosa, disfunzionale), Gordon & Paddy e il mistero delle nocciole, Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa, La ruota del Khadi: l'ordito e la trama dell'India, We Are The Thousand - L’incredibile storia di Rockin’1000, Candidatura miglior colonna sonora a Nicola Piovani, Candidatura migliore attore non protagonista a Massimo Ghini, Candidatura miglior montaggio a Claudio Di Mauro, Candidatura miglior regista a Gabriele Muccino, Candidatura migliore colonna sonora a Nicola Piovani, Candidatura migliore sceneggiatura a Gabriele Muccino, Paolo Costella, Sabrina Impacciatore.

Antonio Piarulli Wikipedia, Simone Santoro Instagram, Jovanotti Canzoni Sulla Natura, Parole Abbreviate In Italiano, Biggie Bash Occhiali,

About the Author

Leave a Reply

*

captcha *